Translate in your favourite language! :-P

16/07/13

[PerQuelCheVale] Metastasi


Qualche giorno fa ho letto questo


E ho scritto questo commento sulla pagine degli autori, l'Infame Studio

Ieri, avevo iniziato la lettura di "Il Lama Bianco" di Jodorowsky/Bess quando mi son reso conto che il caldo infernale di Napoli non può far coppia con la sostenibile pesantezza di una storia di Jodo. Quindi, ho "ripiegato" sul grottesco e meraviglioso primo volume de "Le Fiabe Frattaglie" di Tiziano Angri per, poi, dedicarmi al vostro Metastasi. Che errore. Scherzo.In una scala da 0 a 4 devo dire che mi è piaciuto 2,5. La prima storia di Spugna è uno di quei racconti onirici muti che non se ne vedevano dai tempi di Georges Méliès. Si, vabbè, diciamo che mi è piaciuta e che ho una certa preferenza per il suo stile. Campisano, mi spiace, ma per me è no. Storia lenta è pesante disegni troppo boh. Cammello ci stai dentro anche se la storia poteva essere meglio orchestrata. Il tuo stile mi piace molto, ma sembra che non l'abbia curato eccessivamente in quelle tavole. Caselli vai forte. Bella storia e un'ottima narrazione grafica. Un epilogo coi fiocchi.Ora, so che questo volume è uscito 3 anni fa e che nel frattempo il mondo è cambiato, ma io sono lento e arrivo in ritardo. Che possiamo farci. L'importante è partecipare.
P.S.: Grazie.

Come già scritto, fa caldo e io sto soffrendo molto al punto da autocitarmi pur di stare il meno possibile davanti a questo PC. Comunque, il PerQuelCheVale nel titolo non si riferisce al fatto che io sia un semplice studente universitario senza alcun titolo per scrivere delle cose che scrivo qui, ma perché la mia copia di questo volume, acquistata qualche settimana fa, era la penultima, dunque, con molta probabilità, nessuno potrà più leggere Metastasi a meno che non lo chiediate in prestito agli amici degli amici che l'hanno acquistato. L'Infame Studio sono tre ragazzi (Campisano se ne andato ma non per colpa mia) che si autoproducono e autolavorano, quindi, non sono i tipi da tredicesima ristampa e oltre come il primo trade paperback di The Walking Dead. Mannaccia a Kirkman che m'ha fatto drogare! A proposito di TWD, Metastasi è un fumetto non tanto sulla fine dell'uomo quanto sulla fine dell'umanità, attraverso un pretesto, un semplice coso nero che può essere tutto e niente, i nostri tre infami ci raccontano l'essere umano e i suoi primordiali limiti. Si parte con una prima storia-prologo per passare a due storie ambientate poco prima della fine e concludere con una bellissima storia-epilogo che tanto epilogo non è. Insomma, il volume vale l'acquisto. O il prestito. O, comunque, i ragazzi vanno seguiti e potete farlo cliccando qui. Facile, vero?

State tuonati!


MMS

Nessun commento:

Posta un commento