Translate in your favourite language! :-P

09/06/12

Burton in crisi peggio dell'Italia

In effetti, nel titolo ho riassunto tutto ciò che penso riguardo al film. Potrei anche fermarmi qua.
"Ti senti realizzato ora?"
Si!
"Ti sei reso conto che, però, ancora non hai detto di quale film vorresti parlare e che questo è ancora il solito incipit senza senso?"
...
...
...
"Ti muovi?"


"Dark Shadows", diretto da Tim Burton, con Johnny Depp, Eva Green, Michelle Pfeiffer e l'onnipresente tanto quanto inguardabile Helena Bonham Carter. "Non è un bel cast?" Certamente è un cast di bei nomi. In effetti, sarebbe meglio sostituire alla raccomandata Carter un ben più simpatico Jackie Earle Haley, ma il risultato è sempre quello di un buon cast. Sulla carta.

La storia parla di 'sto Barnabas Collins, interpretato da Johnny Depp, il quale dice di no alla donna sbagliata. Lei, che strega lo è per davvero mica Wanna Marchi, ammazza i suoi genitori e la donna che Barnabas ama realmente, Angelique, maledice tutta la sua stirpe/dinastia, lo rende un vampiro e lo fa seppellire con doppia mandata. Un paio di secoli dopo, i suoi discendenti lo riesumano. Appena tornato tra i vivi, il non-morto viene a conoscenza della pessima condizione socio-economica in cui naviga la sua famiglia e decide che la sua missione sarà quella di far tornare a risplendere di fama e ricchezza i Collins. Ovviamente, la streghetta sarà lì, pronta ad ostacolarlo.

Il film scorre abbastanza comodamente (vista anche l'ottima fattura delle poltroncine del cinema), bighellonando tra spunti di horror e memorie di quella che dovrebbe essere una commedia burtoniana. Depp, al pari di De Niro, ha trovato un personaggio e non lo lascia più: l'onnipresente Jack Sparrow. Eccheduepalle!!! Non siamo mica tutti dei piccoli Eastwood. Che, poi, ai suoi tempi era diverso. Inoltre, Clint faceva sempre western o giù di lì. Vorrei stendere un velo pietoso su Helena "sono la fottuta moglie del regista" Carter: non parliamone affatto.  L'unica cosa che potrebbe attirare la vostra attenzione è Eva Green in veste della gnocca di turno con le tette da fuori e con un'ampia gamma di vestiti che non vestono.

"Ma non ti è piaciuto?" Non eccessivamente. Si è capito?
In conclusione, ve lo consiglierei solo se aveste la possibilità di vederlo iperscontato a 3,60 euro come me. Ebbene, si, sono un reduce di guerra, minorenne, invalido e assessore ad honorem.

P.S.: questo post doveva uscire un po' di tempo fa e doveva essere più lungo di così, ma la cosa mi annoiava terribilmente e ho deciso di fare economia anche perché non ne valeva la pena.


MMS

4 commenti:

  1. poi si aggiunge il fatto che i vampiri sono tutti froci(ebbenesi,l' ho visto anche io iperscontato al cinema).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I vampiri non sono froci! Ultimamente ne stanno uscendo di pessimi, ma solitamente sono brutti e cattivi, dunque, fighi!

      Elimina
  2. Concordo. Anche Alice in Wonderland era bruttino...
    I migliori vampiri cinematografici per me sono quelli di Vampires e Il buio si avvicina, li conosci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vampires l'ho visto troppi anni fa. :P L'altro è a me sconosciuto.
      I migliori vampiri sono quelli di giochi come Vampire: The Masquerade o di La Progenie, il mediocre libro di Guillermo Del Toro.

      Elimina