Translate in your favourite language! :-P

20/05/12

Il Pigro e i Cattivi - Parte V

E siamo arrivati all'ultimo appuntamento con le pseudo-recensioni degli albi della neonata Villain Comics, anche se bisogna dire che, soprattutto nell'ambiente romano, si sta già ritagliando una sua fetta di pubblico organizzando incontri e interviste. Bravi ragazzi! Evidentemente, però, quest'improvvisa ondata di soldi, fama, donne e potere, rende loro difficile rispondere a delle semplici e-mail. Just saying.
Ora, passiamo al sodo con il nostro ultimo albo:

"Nerd Uniti!", testi di Roberto Cirincione e Michele Monteleone, disegni di Carlo Alberto Fiaschi e colori (anche se nessuno lo scrive mai) di Walter Baiamonte. La bellissima copertina ad opera di Gabriele Dell'Otto e Werther Dell'Edera ritrae la bella squadra di nerd protagonisti della storia. Ma chi sono?

Iniziamo col precisare che Thwip e Fat-Nerd sono due commessi di una fumetteria realmente esistenti, infatti, hanno denunciato "quei due della Villain" perché si stanno "arricchendo" grazie alla loro biografia pubblicata illegalmente. Io, però, non avendo voce in capitolo, non posso sbilanciarmi. Quindi, se desiderate ricevere maggiori informazioni e aggiornamenti sulla causa in corso, potete fare visita al loro blog creato appositamente per l'evenienza cliccando qui.
Tornando al fumetto, un giorno, Thwip e Fat, insieme alla loro miglior cliente nonché amica, Sara, una modella specializzata nel "cosplay dei personaggi di fumetti e videogames che hanno una bassa percentuale del loro corpo coperta da vestiti", si vedono piombare dinanzi a loro un uomo proveniente dal...cielo! Una volta scoperto che questo "figlio delle stelle" è dotato di superpoteri e non ricorda nulla del suo passato, i tre non hanno dubbi: saranno i mentori di colui che diverrà il paladino della giustizia di Reborn City. Assistiamo, così, a duri allenamenti, difficili prove costume e a tutte le varie fasi che un superumano deve passare prima di diventare un supereroe degno di questo nome.

Come già accennato, la storia è ambientata a Reborn City, la classica metropoli simil New York, terra fertile per avventure supereroistiche e distruzioni su larga scala. Reborn City, però, al pari dei due protagonisti, è una città reale: ci troveremo tutti i maggiori prodotti di consumo della nostra società, da Google alla Trilogia di Star Wars. Inutile aggiungere che quest'albo rappresenta l'apice delle citazioni dirette e indirette tanto amate dalla Villain Comics. Partendo dal titolo che si rifà al motto dei Vendicatori, i due autori fanno sfoggio della loro enorme conoscenza di tutto lo scibile nerd. Questo continua ricerca della citazione diventa sempre più ossessiva aiutando a caratterizzare non solo i due commessi, ma anche la ragazza. Infatti, oltre ad essere lei stessa una nerd, il suo lavoro sarà l'opportunità per combinare quotes e fanservice.

I disegni sono bellissimi, consoni al "tono" del fumetto e capaci di caratterizzare un maniera ottimale ogni personaggio al punto da regalarci un fantastico cameo di...rientra nel fanservice: non c'è sfizio nell'anticiparlo!
Peccato per alcune forzature/sbavature nella sceneggiatura e ad un tentativo non ben riuscito di alludere a "celati legami tra biondi figuri". Ma, non temete, la lettura è scorrevole, regolare e non crea fastidi come prurito o tosse.

Il tutto termina con un cliffhanger che ci carica di ottimistiche aspettative per il prosieguo dell'avventura. In appendice, troviamo due "special": un'esilarante storia di Garibaldi, che spero vivamente rientri in "continuity" (si, voglio esagerare), e una scialba strip tranquillamente evitabile.

In conclusione, Nerd Uniti! è l'ennesima prova che questi ragazzi ci sanno fare e ciò ci lascia ben sperare sul futuro della loro piccola casa editrice. Peccato dover aspettare Lucca per i nuovi numeri, ma voi, intanto, procuratevi queste prime quattro perle. In bocca al lupo, Villains! E cercate di non sgarrare.

P.S.: dedico questa recensione a JoJo_94 perché, ormai, faccio dediche a chiunque.



MMS

Nessun commento:

Posta un commento